Cactaceae

Opuntia verschaffeltii

Opuntia verschaffeltii

Opuntia verschaffeltii

Opuntia verschaffeltii

Questa Opuntia è forse la più strana e interessante del suo genere. E' composta da parecchi fusti che hanno la base sotterranea, ma nel cespo che essi producono, è impossibile distinguere un fusto principale. In natura presenta fusti globulari e può raggiungere i 30 cm di diametro, ma in coltivazione divengono cilindrici e alti fino a 20 cm con un diametro di circa 2 cm. Sui tubercoli, scarsi o quasi indistinti, compaiono foglie cilindriche, che in pieno sole diventano rossastre e che, dopo poco, cadono.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate

cactacea

Temperato.

Perenne.

piccola

Originaria della Bolivia, sulla Cordigliera Orientale, nell'area di La Paz.

esposizione


Richiede serra fredda d'inverno e molto sole nei riamanenti periodi.

fioritura


I fiori, vistosi e grandi, su una pianta così piccola sono di colore rosso scuro e sbocciano durante l'estate.

storia


Questa pianta è stata descritta dal botanico francese August Louis Cels nel 1898.

irrigazione


Le annaffiature, regolari in estate, vanno completamente sospese in inverno.

substrato


La loro coltivazione richiede un terriccio molto drenante e roccioso e, se coltivate in vaso, la terra deve essere concimata e mista a sabbia grossolana.

clima


Temperato.

durata


Perenne.

origine


Originaria della Bolivia, sulla Cordigliera Orientale, nell'area di La Paz.