Amaryllidaceae

narciso

Narcissus

narciso

Narcissus

Pianta fiorita bulbosa sia da interno che da esterno. Tutte le specie, più di 60, presentano un bulbo dal quale scaturiscono foglie lineari, erette, di forma cilindrica. Sullo stelo compaiono i fiori, uno o due, formati da una parte esterna, il perigonio, dal cui centro spunta una corona a 6 lobi , variano il proprio aspetto secondo la specie. Il N.poeticus è alto 50 cm. e presenta fiori bianchi con la corona rosso-arancione molto increspata.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: primavera

bulbosa

Temperato

Perenne

media

Europa, Africa

esposizione


A seconda della specie e se in interno o esterno va esposto in pieno sole o leggera ombreggiatura

fioritura


Indicativamente da marzo a giugno

medicina


La pianta fresca in fiore viene usata in omeopatia per curare le infiammazioni delle mucose. Nella medicina popolare era usato come emetico. L'uso per scopi curativi deve erssere effettuato soltando dietro prescrizione medica.

letteratura


Ovidio narra del Dio del fiume che violò la ninfa Liriope, così la fanciulla partorì Narciso. Questo magnifico adone fù condannato ad amare solo la sua immagine e per la disperazione morì, al posto del suo corpo trovarono il fiore del Narciso. Il Narciso riappare negli Inni omerici come fiore, nell'ambito del rapimento di Persefone. Solare è il simbolismo che assume nella bibbia, dove il Narciso ed il Giglio simboleggiano la primavera.

storia


Il nome greco Narkissos deriva dalla stessa radice di Narkao che significa intorpidisco, irrigidisco.

viaggio


In Cina il Narciso è simbolo di prosperità e felicità e viene donato in segno augurale di buon anno.

concimazione


Utilizzare del fertilizzante per piante fiorite, oppure, dello stallatico ben maturo.

irrigazione


In primavera ed estate mantenere il terreno umido senza creare ristagno d'acqua. Diminuire con il calare della temperatura.

potatura


E' sufficente eliminare le piante danneggiate e i fiori appassiti

malattie


Può essere soggetto ad attacchi da parte di acari e d afidi. Gli eccessi idrici possono favorire malattie fungine.

segnalazioni


particolarità


Posizionare le piante in luogo non soggetto a correnti d'aria e a sbalzi di temperatura Non necessitano di particolari cure

temperatura


Si consiglia di non scendere sotto i 10° C. In generale è una pianta resistente, anche al freddo.

rinvaso


Quando necessario, a fine inverno. Si sceglie un vaso leggermente più ampio del precedente, si cambia il terricico, si sfoltisce il bulbo e si ripianta.

substrato


Leggero, ben drenato, non eccessivamente concimato. Utilizzare un terriccio per piante fiorite, oppure, un mix di sabbia, torba e terra.

propagazione


I bulbi vengono piantati in settembre ad una profondità variabile a seconda della grandezza del bulbo stesso. I bulbi non possono essere conservati fuori dal terreno epr lungo tempo,, pertanto, è consigliabile lasciarli indisturbati per circa 3 anni, prima di estrarli dal terreno e procedere alla divisione dei bulbi laterali.

clima


Temperato

durata


Perenne

origine


Europa, Africa
Giacinto
Hyacinthus orientalis
orchidea
Phalaenopsis
tulipano
Tulipa
dahlia
Dahlia
kalanchoe
Kalanchoe
muscari
Muscari
margherita
Chrysanthemum leucanthemum
croco
crocus
Ornitogallo
Ornithogalum
iris bulbose
Iris