Asteraceae

Dahlia merkii

Dahlia merckii

Dahlia merkii

Dahlia merckii

Descrizione: Pianta erbacea con radici oblunghe tuberiformi, fusto eretto, con base legnosa, di altezza variabile fino a circa 2 m. Presenta foglie composte da 3-5 foglioline dentate e fiori semplici o doppi, di colore vario e molto decorativi.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate-autunno

arbustiva

Mite, temperato.

Perenne.

media

Originaria del Messico.

esposizione


Predilige l'esposizione soleggiata.

fioritura


Fiorisce in estate-autunno.

storia


Storia: Il nome del genere ci ricorda il botanico svedese Anders Dahl (1751-1789), allievo di Linneo.

concimazione


Nel periodo vegetativo, somministrare un fertilizzzante liquido, miscelato con l'acqua irrigua, ogni quindici giorni circa.

irrigazione


Le annaffiature devono essere abbondanti e ben programmate durante il periodo vegetativo, ma senza eccessi idrici, che andrebbero a discapito della grandezza dei fiori.

malattie


E' soggetta ad attaco da parte di emitteri come la "chiotita flavescens" che si riconosce dalle macchioline bianche che compaiono sulle foglie; dalle cimici del genere "Lygus" riconoscibili dalle macchie biancastre sulle foglie che seccano e cadono; dall'attacco virale del "mosaico o nanismo" che può essere trasmesso dagli afidi.

substrato


Il terreno deve essere soffice, fresco, neutro e ben concimato con stallatico.

propagazione


La moltiplicazione si effettua per divisione delle ceppaie, tolte dal terreno prima delle gelate invernali e conservate al riparo, in luogo asciutto, su uno strato di sabbia, lasciandoalmeno una gemma del colletto per ogni porzione del tubero.

clima


Mite, temperato.

segnalazioni


durata


Perenne.

origine


Originaria del Messico.