Asteraceae

Dahlia merkii

Dahlia merckii

Dahlia merkii

Dahlia merckii

Descrizione: Pianta erbacea con radici oblunghe tuberiformi, fusto eretto, con base legnosa, di altezza variabile fino a circa 2 m. Presenta foglie composte da 3-5 foglioline dentate e fiori semplici o doppi, di colore vario e molto decorativi.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate-autunno

arbustiva

Mite, temperato.

Perenne.

media

Originaria del Messico.

esposizione


Predilige l'esposizione soleggiata.

fioritura


Fiorisce in estate-autunno.

storia


Storia: Il nome del genere ci ricorda il botanico svedese Anders Dahl (1751-1789), allievo di Linneo.

concimazione


Nel periodo vegetativo, somministrare un fertilizzzante liquido, miscelato con l'acqua irrigua, ogni quindici giorni circa.

irrigazione


Le annaffiature devono essere abbondanti e ben programmate durante il periodo vegetativo, ma senza eccessi idrici, che andrebbero a discapito della grandezza dei fiori.

malattie


E' soggetta ad attaco da parte di emitteri come la "chiotita flavescens" che si riconosce dalle macchioline bianche che compaiono sulle foglie; dalle cimici del genere "Lygus" riconoscibili dalle macchie biancastre sulle foglie che seccano e cadono; dall'attacco virale del "mosaico o nanismo" che può essere trasmesso dagli afidi.

segnalazioni


substrato


Il terreno deve essere soffice, fresco, neutro e ben concimato con stallatico.

propagazione


La moltiplicazione si effettua per divisione delle ceppaie, tolte dal terreno prima delle gelate invernali e conservate al riparo, in luogo asciutto, su uno strato di sabbia, lasciandoalmeno una gemma del colletto per ogni porzione del tubero.

clima


Mite, temperato.

durata


Perenne.

origine


Originaria del Messico.