Cactaceae

Austrocephalocereus dybowskii

Austrocephalocereus dybowskii

Austrocephalocereus dybowskii

Austrocephalocereus dybowskii

Pianta ramificante fin dalla base, forma delle colonie di fusti alti fino a 4 m con un diametro di 10 cm, eretti, coperti di morbida peluria. Il fusto consta di 20 costolature, sottili e basse, con areole ravvicinate. Nascoste dai peli vi sono numerose spine radiali, mentre le spine centrali sono due o tre, gialle o brune e fuoriescono per circa 3 cm. La peluria che ricopre i fusti è bianca e folta nella parte apicale, in modo particolare nella parte volta a ponente, dove spuntano le areole dei fiori e dove il cefalio si estende, nelle piante adulte, per circa 50 cm dalla cima in giù.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate

cactacea

Mediterraneo.

Perenne.

media

Originaria delle colline aride dello stato di Bahia (Brasile nordorientale).

esposizione


Richiede ricovero invernale e esposizione soleggiata d'estate.

fioritura


D'estate sbocciano i fiori, lunghi 4-5 cm, bianchi e campanulati, con segmenti del perianzio corti. Alla fioritura segue il frutto, globulare, liscio e di colore rosa.

storia


Il nome indica un altro genere, il Cephalocereus, originario del Messico, nome che la identifica ancora oggi poiché descritta da più lungo tempo, cioè dal 1908, ma che per i botanici rientra nel genere Austrocephalocereus.

concimazione


Somministrare un fertilizzante liquido per Cactaceae, misto all'acqua dell'irrigazione estiva, per 1 volta al mese.

irrigazione


Annaffiare moderatamente durante la stagione vegetativa, tenere asciutto dall'autunno alla primavera.

segnalazioni


particolarità


E' una pianta facile da coltivare.

temperatura


La temperatura minima sopportata è di 10 °C, al di sotto di questo valore è conveniente posizionarla in luogo riparato.

substrato


Il substrato deve essere leggermente calcareo e molto ben drenato.

propagazione


La propagazione risulta molto facile per talea.

clima


Mediterraneo.

durata


Perenne.

origine


Originaria delle colline aride dello stato di Bahia (Brasile nordorientale).
Gymnocalicium
Gymnocalicium
Gymnocalycium mihanovichii
Gymnocalycium mihanovichii