Cactaceae

Bolivicereus saimapatanus Card.

Bolivicereus saimapatanus Card.

Bolivicereus saimapatanus Card.

Bolivicereus saimapatanus Card.

Sinonimi: Bolivicereus samaipatanus Card.; Cleistocactus samaipatanus (Card.) D.R. Hunt. Genere di piante succulente caratterizzate da fusti colonnari e piuttosto sottili, difficilmente ramificate ma con diversi fusti basali. E' dotata di numerose areole vicinissime l'una all'altra e da innumerevoli spine.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate

cactacea

Temperato.

Perenne.

grande

Originaria della Bolivia, nella Cordigliera di Cochabamba, nelle vicinanze di Samaipata a sud di Santa Cruz.

esposizione


Esporre in zona soleggiata per almeno mezza giornata. Quando vive in ambienti interni questi devono essere sempre ben illuminati.

fioritura


I fiori, della durata di qualche giorno, di colorazione gialla o rossastra, sono prodotti solamente da esemplari adulti, solitamente in natura o, se coltivati, in esterni dove il clima è temperato caldo.

storia


E' una specie scoperta di recente, inserita nel genere Bolivicereus dal botanico boliviano Càrdenas, è stata iscritta nel genere Borzicactus da Myron Kimnach (specialista di Cactaceae nei Giardini Botanici di Huntington).

concimazione


Durante la stagione vegetativa, somministrare un fertilizzante liquido bilanciato ad alto tenore di potassio, miscelato con l'acqua irrigua.

irrigazione


Annaffiare con regolarità durante la stagione vegetativa e diminuire gradatamente negli altri periodi, fino a sospendere completamente in pieno inverno.

malattie


E' una pianta di facile coltivazione, se si seguono le regole colturali adeguate difficilmente si ammala; teme tuttavia gli eccessi idrici, che possono provocare marciume radicale.

temperatura


Predilige i climi temperati, ma vegeta bene con temperature minime di 7-8 °C e resiste bene anche a temperature che si aggirano intorno ai - 3°C, per brevi periodi e in condizioni di terriccio asciutto.

rinvaso


Queste piante si rinvasano quando il contenitore non è più sufficiente ad ospitare la pianta.

substrato


Utilizzare un substrato per cactacee, oppure preparare un miscuglio di due parti di terreno fertile ed una di sabbia grossolana.

segnalazioni


propagazione


La propagazione avviene tramite semina in primavera, utilizzando un terriccio idoneo, oppure se si preferisce, per talea, bisogna lasciarla asciugare per qualche giorno appoggiata su sabbia umida, prima di piantarla nella terra.

clima


Temperato.

durata


Perenne.

origine


Originaria della Bolivia, nella Cordigliera di Cochabamba, nelle vicinanze di Samaipata a sud di Santa Cruz.
ariocarpus
Ariocarpus
Ferocactus latispinus
Ferocactus latispinus