X

descrizione generale

E' una delle varietà di Echeveria più ambite dai collezionisti per la sua caratteristica colorazione; presenta una rosetta di foglie acuminate, di un azzurro lattiginoso con riflessi rosa e una pruina biancastra che le ricopre le conferisce un fascino particolare.

esposizione

Ha necessità di alta luminosità, ma deve essere protetta dai raggi diretti del sole, nelle ore più calde dell'estate.

fioritura

I fiori sbocciano d'estate su uno stelo rossastro e sono di colore rosa corallo con la gola gialla. Fiorisce anche 4-5 volte a stagione.

concimazione

Durante la stagione vegetativa somministrare un fertilizzante liquido per succulente, miscelato all'acqua irrigua, per una volta al mese.

irrigazione

Questa succulenta è molto resistente alla siccità. Annaffiare con parsimonia durante la stagione vegetativa, ridurre molto nei rimanenti periodi e interrompere le irrigazioni d'inverno.

malattie

Controllare che l'acqua non ristagni, perché questa pianta è soggetta a marciume radicale.

temperatura

A causa della sua sensibilità al freddo, è indispensabile proteggere gli esemplari, durante l'inverno, ricoverandoli in una serra o in casa.

substrato

Utilizzare un substrato composto da terriccio, pomice, sabbia o argilla per fornire ottimo drenaggio.

propagazione

Questa pianta è facile da propagare per talea di foglia, lasciata asciugare bene prima di porla a radicare in sabbia appena umida.

NOMENCLATURA

Echeveria Hybrid 'Pearl von Nurnberg'
Crassulaceae
Echeveria Hybrid 'Pearl von Nurnberg' (sin. Perla di Norimberga)

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: primavera

erbacea

Mite, mediterraneo.

Perenne.

piccola

Originaria del Messico.

CURIOSITA'

STORIA

Questa pianta è un ibrido tra Echeveria gibbiflora 'Metallica' ed Echeveria potosina (ora Echeveria elegans), ottenuto da Richard Graessner di Perleberg, in Germania nel 1930, che era un famoso coltivatore di piante succulente.

Tra le piante di:

ciao

Foto Dagli Album