Orchidaceae

odontoglossum

Odontoglossum

odontoglossum

Odontoglossum

Pianta da interni, sempreverdi, in natura vivono attaccate alle cortecce degli alberi, sono epifite. Presentano pseudobulbi e fiori dalle differenti tonalità dal malva al rosso ma anche dal giallo al bruno.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

luce intensa

fiorita: primavera

tappezzante

Tropicale

perenne

piccola

America centrale: Ande

esposizione


Esporre in zona molto luminosa ma non in presenza di raggi diretti del sole

fioritura


Dipende dalla specie, può iniziare la fioritura da fine inverno

arte


L'estrema bellezza di questi fiori ha evocato il simbolo dell'armonia e dell'estrema perfezione spirituale.

letteratura


La stupefacente bellezza di questi fiori ha evocato il simbolo dell'armonia e dell'estrema perfezione spirituale. I Greci la chiamavano kosmosandalon ossia "sandalo del mondo", per il tipico labello rigonfio che si ritrova in molte specie spontanee. Una leggenda narra del giovane ermafrodito Orchide, che era disperato perchè il suo sensualissimo aspetto lo rendeva strano agli occhi degli altri e perciò veniva rifiutato da tutti. La sua ambiguità si rifletteva anche nel carattere: talvolta timido e schivo come una ninfa, talaltra aggressivo e lussurioso come il Dio Pan. Un giorno, per la disperazione, si gettò da una rupe. In seguito, dal suo sangue spuntarono moltissimi fiori, diversi gli uni dagli altri, ma tutti simili nella fastosa e bizzarra sensualità.

concimazione


Utilizzare concimi dedicati per orchidee seguendo le indicazioni del produttore.

irrigazione


Abbondante e frequente molto ben drenata, evitare quindi assolutamente ristagni d'acqua

segnalazioni


potatura


Rimuovere le parti danneggiate o i fiori appassiti

malattie


Può patire sbalzi di temperatura, calore o umidità venedosi quindi a creare muffe e marciumi in caso di non corretta manutenzione

particolarità


Posizionarla in luogo non soggetto a correnti d'aria o a bruschi sbalzi di temperatura Deve essere annaffiato abbondantemente nel periodo estivo

temperatura


Più importante della temperatura, che in ogni caso è meglio non scenda sotto i 10°C, è l'umidità che dovrebbe sempre essere elevata. La massima può arrivare anche a 30°C.

rinvaso


Quando necessario, solitamente in primavera ma si può fare anche in autunno

substrato


Molto leggero Utilizzare un mix di corteccia tritata e torba

propagazione


Per suddivisione dei bulbili

clima


Tropicale

durata


perenne

origine


America centrale: Ande