Crassulaceae

Graptopetalum filiferum

Graptopetalum filiferum

Graptopetalum filiferum

Graptopetalum filiferum

Piccola succulenta somigliante al "Sempervivum", priva di fusto, con rosetta di foglie del diametro di una decina di cm, carnose, spatolate, di colore verde scuro con margine bianco e, talvolta, con punte rossastre.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

Mediterraneo.

Perenne.

Originaria delle zone aride del Messico.

esposizione


La posizione ideale è a pieno sole, ma si adatta anche alla mezz'ombra.

fioritura


I fiori, con 5 petali, a forma di stella, di colore bianco con puntini rossi, sbocciano in primavera-estate.

concimazione


Non necessaria.

irrigazione


Annaffiare regolarmente, da aprile a settembre/ottobre, ogni 10/15 giorni, ma mantenere il terreno asciutto d'inverno soprattutto alle minime temperature.

temperatura


Da non sottoporre a temperature inferiori a 5 °C.

substrato


Il substrato da usare per questa cultura è 2 parti di terriccio, 1 parte di sabbia grossa e 1 parte di lapillo.

propagazione


La propagazione più usata è per talea di foglia o di un'intera rosetta. Quella per seme è raramente praticata.

clima


Mediterraneo.

segnalazioni


durata


Perenne.

origine


Originaria delle zone aride del Messico.
Graptopetalum pentandrum
Graptopetalum pentandrum 'superbum' Kimnach.
sedum
Sedum
Graptopetalum tacitus bellum (Sinonimo)
Graptopetalum bellum
Nyctocereus serpentinus
Nyctocereus serpentinus (sin. Peniocereus serpentinus e Hirschtianus serpentinus)
Epiphyllum crenatum
Epiphyllum crenatum ssp. Kimnachii