Liliaceae

Ornitogallo

Ornithogalum

Ornitogallo

Ornithogalum

Pianta bulbosa, perenne, fiorita, di coltivazione e reperibilità facile. Da esterno principalmente, non tutte le specie però sopportano bene il freddo. Utilizzabile come fiore reciso. Presenta foglie lineari, i fiori hanno una forma stellare e sono quasi sempre di colore bianco o arancione.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

Penombra

fiorita: primavera

bulbosa

temperato

Perenne

Europa centro-meridionale, Asia, Africa, Nord America.

esposizione


Indifferentemente si può esporre sia in pieno sole che in leggera ombra. Se coltivata in vaso ed esposta in pieno sole verificare la costante umidità del terreno.

fioritura


A seconda della specie, inizia a fiorire verso marzo

arte


le specie dal portamento più alto sono molto apprezzate come fiori recisi, in particolare per la lunga durata anche in vaso. E' possibile, ottenere dei fiori di diversi colori, aggiungendo all'acqua del vaso delle tinte apposite, il fiore assorbirà il colore e lo svelerà sui suoi petali.

storia


Il nome si origina dalla forma dei fiori quando sono chiusi, ricordano infatti la cresta di un gallo.

concimazione


Utilizzare concime complesso seguendo le indicazioni del produttore

irrigazione


A seconda della specie durante il periodo vegetativo mantenere il terreno umido oppure, lasciare asciugare il substrato tra un'annaffiatura e l'altra. In inverno diminuire sensibilmente fino a sospendere.

segnalazioni


potatura


Rimuovere le parti danneggiate o sfiorite

malattie


Non si segnalano malattie o parassiti particolari. Può essere colpito da malattie fungine o dal mosaico, una virosi che causa dei mutamenti della pianta ed è provocata dalle punture degli afidi.

particolarità


Utilizzabile in esterni per aiuole o in giardino, in vaso per terrazzi e balconi. Se coltivata in vaso evitare ristagni d'acqua. Trattasi di pianta velenosa per l'uomo. Non necessita di particolari cure

temperatura


A seconda della specie resiste se coltivata in piena terra anche a temperature piuttosto basse. Alcune specie non sopportano le gelate.

rinvaso


In primavera indicativamente ogni 3 anni circa, utilizzando un vaso solo leggermente più ampio del precedente e lo stesso terriccio di coltivazione.

substrato


Per la coltivazione in vaso utilizzare un mix con prevalenza di terra, torba e sabbia.

propagazione


Tramite bulbilli o per semina a inizio primavera, in cassetta. Nelle regioni dal clima mite possono essere piantate direttamente a dimora.

clima


temperato

durata


Perenne

origine


Europa centro-meridionale, Asia, Africa, Nord America.
orchidea
Phalaenopsis
Lilium
Lilium
kalanchoe
Kalanchoe
gerbera
Gerbera
gardenia
Gardenia jasminoides
begonia
Begonia elatior
saintpaulia
Saintpaulia
selaginella
Selaginella
eucomis
Eucomis
dahlia
Dahlia