Cyperaceae

Carex microcarpa

Carex microcarpa Bertol. ex Moris.

Carex microcarpa

Carex microcarpa Bertol. ex Moris.

Pianta endemica di Corsica, Sardegna e dell'arcipelago toscano.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: primavera

erbacea

Mite, mediterraneo.

Perenne.

media

Originaria di Corsica, Sardegna e isole minori italiane di Capraia, Elba e Giglio.

esposizione


Da esporre in zona luminosa e soleggiata o a mezz'ombra.

fioritura


La fioritura avviene in marzo-aprile su infiorescenze terminali a spiga.

storia


Il nome del genere deriva dal greco kéiro = taglio, riferito al margine tagliente e dentellato delle foglie.

concimazione


Non richiesta.

irrigazione


Annaffiare abbondantemente se non è sistemata in terreno paludoso, in corsi d'acqua o laghetti, completamente immersa fino al colletto dei fusti. Nel caso di coltivazione in vaso o in piena terra, necessita di regolari e abbondanti annaffiature.

potatura


Limitata all'eliminazione di parti secche o rovinate.

segnalazioni


malattie


E' molto resistente agli attacchi di afidi o altre malattie provocate da funghi o bacilli.

temperatura


Resiste molto bene sia al caldo che al freddo.

substrato


Vegeta molto bene su terreni acidi, ama quelli sciolti e ricchi di sostanze organiche. Eventualmente il terriccio va integrato con torba, foglie mature e aghi di pino.

propagazione


La moltiplicazione avviene per semina, in contenitore, a inizio primavera o, per divisione dei cespi, nello stesso periodo.

clima


Mite, mediterraneo.

durata


Perenne.

origine


Originaria di Corsica, Sardegna e isole minori italiane di Capraia, Elba e Giglio.