Famiglia delle Brassicaceae

Brassica oleracea

Brassica oleracea var. acephala

Brassica oleracea

Brassica oleracea var. acephala

I cavoli appartengono tutti allo stesso genere (Brassica) e alla stessa specie (oleracea), coltivate a scopo alimentare od ornamentale e di cui esistono numerose varietà.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: autunno

erbacea

Mite, mediterraneo.

Annuale.

piccola

L'origine di queste piante sembra essere localizzata nel bacino del Mediterraneo.

esposizione


E' una pianta che vive bene anche a mezz'ombra, ma parlando dei cavoli ornamentali, bisogna esporli per circa tre ore al giorno al sole diretto, per avere dei colori brillanti e piacevoli.

fioritura


Non presenta una vera fioritura, ma delle foglie colorate e molto ornamentali.

storia


Il nome del genere è derivato dal latino brassica, con il quale venivano denominate le piante di cavolo, e dal greco bibràsko = io mangio, riferito al fatto che queste piante sono eduli. Il nome della specie deriva dal latino "oleràceus", riferito agli ortaggi coltivati per uso alimentare, mentre il nome della specie "acephala" è dato da a- = senza e dal greco kephalé = testa, significando che queste specie producono esclusivamente foglie.

concimazione


Durante il periodo estivo, somministrare un concime liquido specifico miscelato all'acqua irrigua, almeno una volta al mese.

segnalazioni


irrigazione


Annaffiare abbondantemente, soprattutto nel periodo estivo, avendo cura di evitare che l'acqua ristagni e causi marcescenza della pianta.

malattie


Può essere attaccata da parecchi tipi di insetti di lepidotteri, di questi ultimi i peggiori sono le cavolaie e le nottue, che si sviluppano sulle foglie e delle quali si nutrono. Per combatterli si possono irrorare le piante con "bacillus turingensis" che risulta essere efficace contro le larve ma non agiscono sulle uova. Un altro pericolo è rappresentato dalla "peronospora" e dalla "alternaria", che determinano macchie sulle foglie, e bisogna intervenire con del rame nei periodi di alte temperature; così si riesce ad evitare gli attacchi di batteri.

temperatura


Sopportano temperature invernali di qualche grado sotto lo zero.

substrato


Non ha esigenze particolari per quanto riguarda il substrato e si adatta facilmente a qualunque tipo di terriccio.

clima


Mite, mediterraneo.

durata


Annuale.

origine


L'origine di queste piante sembra essere localizzata nel bacino del Mediterraneo.
cavolo ornamentale
Brassica oleracea
Billbergia pyramidalis
Billbergia pyramidalis
antirrhinum
Antirrhinum majus
ciclamino
Cyclamen persicum
senecio rowleyanus
senecio rowleyanus
dichelostemma congestum
Dichelostemma congestum
Arnica
Arnica
myosotis
Myosotis
biancospino
crataegus
polygala
Polygala