X

descrizione generale

Al genere allamanda appartengono circa una decina di specie di piante rampicanti, sempreverdi. In natura si sviluppano fino a 10-12 metri di lunghezza, mentre gli esemplari coltivati in vaso rimangono entro i 100-150 cm di altezza, e vengono spesso coltivate in panieri appesi. I fusti sono sottili, ma abbastanza cuoiosi; portano numerose grandi foglie lucide, spesse, leggermente coriacee, di colore verde scuro brillante, ovali. All'apice dei fusti producono numerosi grandi fiori riuniti in racemi, che hanno forma a trombetta, e presentano dimensioni cospicue, fino a 8-10 cm di diametro della corolla; sono di colore giallo oro, mentre i fiori di A. blanchetii, altra specie molto coltivata, sono rosati o porpora. Ai fiori seguono bacche tondeggianti, ricoperte da una fitta peluria, che contengono numerosi semi alati.

esposizione

Per ottenere una fioritura abbondante è necessario che queste piante vengano collocate in luogo molto luminoso e che vengano colpite direttamente dai raggi solari per almeno 3-4 ore al giorno

fioritura

Dalla primavera inoltrata fino ai primi freddi, da giugno a settembre.

concimazione

Ogni 15-20 giorni fornire del concime per piante da fiore, associato all'acqua per le annaffiature

irrigazione

Durante i mesi freddi si annaffia sporadicamente, evitando di inzuppare troppo il terreno; da marzo ad ottobre annaffiare regolarmente ed abbondantemente, evitando comunque i ristagni idrici

potatura

In autunno, dopo la fioritura, si potano solo i rami troppo lunghi, per ottenere un arbusto più compatto

malattie

Possono venire attaccate dalla cocciniglia e dal ragnetto rosso

particolarità

Si consiglia l'acquisto delle piantine già pronte in primavera ed in autunno. Le specie rampicanti ed arbustive necessitano di sostegni appositi.

temperatura

Non sopportano temperature inferiori ai 3-4°C per periodi prolungati, quindi, in genere, si coltivano come piante da appartamento; nelle regioni con inverni molto miti si possono utilizzare come arbusti da giardino, ponendole a dimora in luogo riparato dal vento e dal freddo

rinvaso

da effettuare in primavera

substrato

Coltivare in un buon terreno ricco di materia organica, leggermente acido, molto ben drenato; per aumentare il drenaggio è consigliabile aggiungere alla terra dei nostri vasi una buona parte di pietra pomice o di lapillo

propagazione

Per seme, a fine inverno, o per talea, in autunno o in primavera

NOMENCLATURA

Allamanda
Apocynaceae
allamanda

DATI GENERICI

Penombra

fiorita: primavera

rampicanti

Tropicale

Perenne

media

America centro-meridionale

CURIOSITA'

ARTE

Le varietà più coltivate sono: "Grandiflora" con fiori giallo limone (che raggiungono 8 cm di diametro) e "Hendersonii", con fiori giallo-arancio (ancora più grandi)