Aizoaceae

Fenestraria rhopalophylla

Fenestraria rhopalophylla

Fenestraria rhopalophylla

Fenestraria rhopalophylla

Succulenta acaule, perenne, a crescita limitata (massimo 15 cm di altezza), ha radici spesse e poco profonde ma vegeta in larghezza formando estesi cuscini composti da piccole foglie a forma di clava. Cresce in zone sabbiose, molto asciutte.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

Penombra

fiorita: autunno

cactacea

Mite, mediterraneo.

Perenne.

piccola

Originaria delle coste del sud Africa (Luderitz in Namibia).

esposizione


La posizione ideale è a pieno sole in autunno, inverno e primavera e in mezza ombra durante l'estate.

fioritura


Dall'autunno alla primavera presenta dei fiori, dal bianco al giallo-dorato, in numero da uno a tre su un lungo picciolo; hanno cinque sepali con margini membranosi e numerosi petali e sottili stimmi diffusi dal centro del fiore.

concimazione


Si raccomanda di non eccedere con i fertilizzanti, somministrarli molto raramente.

irrigazione


Annaffiare sporadicamente e con poca acqua, per evitare marciumi e antiestetiche cicatrici sui fusti.

malattie


All'inizio della primavera, quando ancora non sono presenti le gemme in giardino, sarebbe opportuno intervenire con un insetticida e un fungicida ad ampio spettro, per prevenire attacco di afidi e parassiti e sviluppo di malattie fungine favorite da un'alta umidità ambientale.

temperatura


Resiste a temperature fino a -4 °C.

substrato


Richiede suolo ricco di minerali, di sabbia e protezione con buon drenaggio.

propagazione


La moltiplicazione si può effettuare per semina o per talea, in primavera.

clima


Mite, mediterraneo.

durata


Perenne.

segnalazioni


origine


Originaria delle coste del sud Africa (Luderitz in Namibia).