Araceae

pothos

Pothos aureus

pothos

Pothos aureus

Pianta da interni, sempreverde, rampicante. Presenta radici aeree ai nodi, foglie ovate, appuntite, lunghe 10 cm., di colore verde vivo con macchie giallastre. Le foglie mature diventano cuoriformi e possono diventare molto grandi. E' una specie resistente alle condizioni di vita in appartemento ed è molto apprezzata per il valore ornamentale. Gli esemplari con le foglie macchiate di bianco, invecchiando perdono l'intensità della variegatura.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

luce filtrata

------ verde ------

rampicanti

Tropicale

Perenne

media

isole Salomone

esposizione


va collocata in un luogo luminoso, anche se non in luce diretta soprattutto d'estate. Si adatta anche ad ambienti non ottimamente illuminati. Se durante la stagione estiva si vuole mettere la painta in ambienti esterni è bene proteggerla dal sole

fioritura


Non presenta fioritura

storia


il nome deriva dal greco Skindapsos che significa "non identificato".

viaggio


i rami sono molto lunghi, in natura raggiungono dimensioni fino ai 6 metri

concimazione


Utilizzare un concime liquido per piante verdi due volte al mese

irrigazione


annaffiare con regolarità durante la stagione estiva, ridurre notevolmente durante i mesi più freddi. In generale è bene fare asciugare leggermente il terreno tra un'annaffiatura e l'altra. Vaporizzare lae foglie con acqua piovana.

potatura


Deve essere potata periodicamente, sia per dargli una forma propria, sia per contenere il vigore vegetativo e riportare le foglie più vicine al fusto o più in basso. Queste operazioni sono da effetutare in primavera.

malattie


Possono essere soggetti a funghi radicali in caso di innaffiature troppo frequenti, e parassiti quali afidi e ragnetto rosso

particolarità


Se vogliamno che si sviluppi in altezza bisogna porle dei tutori. L'ambiente eccessivamente buio danneggia la variegatura e la dimensione del fogliame.

segnalazioni


temperatura


Si consiglia di non scendere sotto i 14° C. e non salire oltre i 25° C. Proteggere dagli spifferi di vento e dagli sbalzi termici improvvisi

rinvaso


In primavera quando necessario. Ogni 2 anni circa.

substrato


Leggero ma ben drenato, composto di foglie di faggio, torba e terra

propagazione


Tramite talea di nodo, a fine primavera inizio estate. Riporre le talee in un substrato di torba per permettere la radicazione. Anche il metodo della propaggine può essere efficace. le porzioni recise radicano facilmente immerse nell'acqua.

clima


Tropicale

durata


Perenne

origine


isole Salomone
Spatiphyllum
Spathiphyllum
ficus benjamina
Ficus benjamina
Dracaena Marginata
Dracaena Marginata
Anthurium
Anthurium andraeanum
Yucca
Yucca
sanseveria
Sansevieria trifasciata
ciclamino
Cyclamen persicum
Baldellia ranunculoides
Baldellia ranunculoides
edera
Hedera helix
dracena compacta
Dracaena