Euphorbiaceae

Ricinus

Ricinus

Ricinus

Ricinus

Pianta suffruticosa che a seconda della coltivazione può essere annuale o perenne. Di media difficoltà, di coltivazione e di facile reperibilità. Coltivabile in esterni, dove il clima lo consente, o in vaso. Cresce rapidamente, presenta radici robuste e fittonanti, i fusti sono spesso colorati e ramificati, in natura può raggiungere gli 8 metri di altezza. Le foglie sono palmato-lobate, molto larghe; i fiori sono riuniti in racemi, di colore verdastro e sono seguiti da frutti a capsula, tondi e ricoperti di aculei.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate

erbacea

Tropicale.

Annuale o perenne a seconda della specie e del tipo di coltivazione. Alle nostre latitudini è spesso coltivata come annuale.

grande

Asia e Africa tropicale.

esposizione


Per questo tipo di pianta viene richiesto il sole pieno, esporre in una zona molto luminosa. Durante la bella stagione le piante che vivono in vaso in casa possono stare anche in ambienti esterni ma riparate dal sole diretto.

fioritura


Fiorisce in luglio-agosto.

arte


E' un ottimo lubrificante, poco infiammabile, non secca all'aria. Ha inoltre una composizione particolare in quanto mantiene lo stesso livello di fluidità indistintamente a temperature molto basse o molto alte. Grazie a questa proprietà viene usato nei motori spinti e ad elevato numero di giri come nelle gare di rally ed in motori per aeromodelli.

medicina


dai frutti di questa pianta, che sono leggermente tossici, si estrae il famoso olio di ricino. Si tratta di un olio vegetale molto pregiato che ha notevoli proprietà lassative. L'acido ricinoleico si è dimostrato essere efficace nel prevenire la crescita di numerose specie di virus, batteri, lieviti e muffe. Ciò dovrebbe spiegare l'alto grado di successo nell'uso topico dell'olio nel trattare malattie quali la tinea (causata da larve, vermi o funghi), cheratosi (malattie della pelle), infiammazioni cutanee, abrasioni, infezioni da funghi alle unghie, acne e prurito cronico.

storia


Durante il regime fascista, sotto il regime di Benito Mussolini, l'olio di ricino era uno degli strumenti di vessazione delle Camicie Nere. I dissidenti venivano obbligati dalle Squadre d'Azione ad ingerire grandi quantità di olio di ricino. Le vittime di questo procedimento subivano una grave diarrea e disidratazione che poteva risultare letale. Questo espediente è stato ideato da Gabriele D'Annunzio.

concimazione


Non è da segnalare l'esigenza di concimi particolari.

irrigazione


Mantenere durante la stagione calda il terreno umido, senza eccessi ed evitando ristagni d'acqua. Diminuire gradulamente con l'abbassamento della temperatura.

potatura


E' sufficiente eliminare le parti secche o danneggiate.

segnalazioni


malattie


Possono svilupparsi vari tipi di funghi principalmente a seguito di eccessiva umidità del terreno.

particolarità


In vaso può essere coltivato per terrazzi e balconi. In presenza di inverno troppo rigido spostare la pianta in luogo riparato. Le annaffiature devono essere abbondanti nel periodo estivo.

temperatura


Si consiglia di non scendere sotto gli 8-10 °C. Essendo una pianta di origine tropicale non teme temperature elevate.

rinvaso


In primavera quando necessario, indicativamente ogni 2-3 anni.

substrato


Utilizzare, per la coltivazione in vaso, un mix con prevalenza di torba, con terra e sabbia per drenaggio.

propagazione


Tramite semina in cassetta in primavera.

clima


Tropicale.

durata


Annuale o perenne a seconda della specie e del tipo di coltivazione. Alle nostre latitudini è spesso coltivata come annuale.

origine


Asia e Africa tropicale.