Primulaceae

primula

Primula malacoides

primula

Primula malacoides

Pianta perenne con foglie arrotondate, ondulate dai lunghi piccioli; lunghi scapi fiorali che portano grosse infiorescenze di fiori bianchi, rosa, rossi, viola ed anche arancio

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

Penombra

fiorita: primavera-estate

erbacea

temperato freddo.

annuale o perenne secondo la coltivazione.

piccola

Asia / Europa

esposizione


Può essere tenuta anche in penombra, ma essa si avvantaggia di un posto ben illuminato. Non sopporta i raggi del sole

fioritura


La Primula richiede un periodo vegetativo da 6 ad 8 mesi dalla semina alla fioritura

arte


Nel linguaggio dei fiori è l'emblema della prima giovinezza. Gli innamorati la usano per comunicare alla persona che amano che: "la chiave del mio cielo è nel tuo cuore". E' anche un augurio di buona fortuna, per questo motivo, in Gran Bretagna, la si offre quale talismano, come si fa in francia con il mughetto.

medicina


In omeopatia la pianta in fiore è utilizzata contro le eruzioni cutanee, orticaria ed eczemi umidi.

letteratura


Dato che le primule spontanee fioriscono all'inizio della stagione primaverile, quando gli insetti sono ancora pochi, spesso non vengono impollinate. Shakespeare, nel suo racconto d'inverno ne trasse una metafora poetica " pallide primule che muoiono nubili".

concimazione


Concimare in primavera ed in autunno

segnalazioni


irrigazione


Richiede molta acqua, soprattutto a causa del substrato molto leggero e permeabile che trattiene poca acqua. In appartamento si consiglia di innaffiare ogni 2-3 giorni a seconda dell'umidità del vaso che deve essere mantenuta costante

potatura


Rimuovere gli scapi fiorali appassiti per stimolare nuove fioriture ed allungare il periodo stesso di fioritura

malattie


La più diffusa malattia e' la Botritis Cinerea. Questa si forma prevalentemente alla base delle foglie in ambienti molto umidi ed eccessivamente impregnati d'acqua. Si consiglia di prevenire badando a non bagnare le foglie e a non posizionare la pianta in

particolarità


Presenta una vasta quantità di colorazioene dei fiori Non necessita di cure particolari.

temperatura


Non sopporta il caldo. In inverno bisogna tenerla in un ambiente fresco a non più di 15°C. In estate va conservata nel posto più fresco possibile.

rinvaso


In maggio dopo la fine della fioritura, in quanto la pianta e' perenne in vasi non troppo grandi per non pregiudicare la successiva fioritura

substrato


Leggero, foglie con sabbia Leggero con foglie e sabbia. necessita di un terreno fresco, ben drenato, ma per questo richiede anche frequenti apporti idrici. Anche la torba e' un buon substrato mescolata con sabbia

propagazione


Si riproduce per seme

clima


temperato freddo.

durata


annuale o perenne secondo la coltivazione.

origine


Asia / Europa
salvia
Salvia officinalis
geranio a farfalla
Pelargonium grandiflorum
Ciliegio da frutto
Prunus avium
margherita
Chrysanthemum leucanthemum
verbena
Verbena officinalis
viola
Viola tricolor
Croton
Codiaeum variegatum
gazania
Gazania
ortensia da giardino
Hydrangea
peonia
Peonia