Blechnaceae

blechnum

Blechnum

blechnum

Blechnum

Genere che comprende decine di felci, diffuse in gran parte delle zone temperate del mondo; B. spicant è diffuso anche in Italia. Formano ampi cespugli tondeggianti, costituiti da lunghe fronde di colore verde chiaro, che spuntano arrotolate e si sviluppano srotolandosi, fino a raggiungere i 50-60 cm di lunghezza. Anche se in natura sono diffuse specie che producono corti fusti legnosi, come piante da appartamento si coltivano specie prive di fusto

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

Ombra

------ verde ------

cespugliosa

Temperato

Perenne

media

Le specie più coltivate sono originarie dell'Asia

esposizione


Coltivare in luogo ombreggiato o semi ombreggiato; temono la luce diretta del sole

fioritura


Non presentano fioritura

concimazione


Da marzo a ottobre fornire del concime per piante verdi, una volta al mese, in dose dimezzata rispetto a quella consigliata sulla confezione

irrigazione


Si tratta di piante sempreverdi che in natura si sviluppano nei terreni umidi e freschi del sottobosco; per una pianta sempre in salute e ben sviluppata si consigliano annaffiature regolari, evitando gli eccessi; è bene lasciar asciugare leggermente il terreno tra un'annaffiatura e l'altra

potatura


Eliminare le parti secche o danneggiate

malattie


Temono la cocciniglia, gli acari e gli afidi, anche se le piante coltivate in maniera corretta, solitamente, non vengono attaccate dai parassiti. Gli squilibri idrici causano con facilità il disseccamento delle fronde nella parte inferiore, periodicamente è possibile intervenire tagliando alla base le fronde rovinate, per favorire lo sviluppo di nuove fronde

segnalazioni


particolarità


Rispettare le condizioni pedo climatiche sopra descritte, ma in generale, non necessitano di cure particolari

temperatura


Le specie coltivate come piante d'appartamento, in generale, non sopportano temperature inferiori ai 10-12°C, quindi in estate si possono portare all'esterno, mentre durante gli altri mesi dell'anno vanno ritirate in casa

rinvaso


Le piante tendono ad allargarsi, producendo continuamente nuove fronde; è quindi consigliabile rinvasarle almeno ogni 2-3 anni, evitando di eccedere con le dimensioni del nuovo contenitore

substrato


Utilizzare un terreno abbastanza ricco, sciolto, soffice e ben drenato

propagazione


Avviene per divisione dei cespi, in autunno, oppure in primavera si possono seminare le spore giallastre che si trovano sulla pagina inferiore delle fronde

clima


Temperato

durata


Perenne

origine


Le specie più coltivate sono originarie dell'Asia