Saxifragaceae

filadelfo microphyllus

Philadelphus microphyllus

filadelfo microphyllus

Philadelphus microphyllus

Può superare i 3 metri, è un arbusto rustico a portamento compatto, con gradevoli fiori profumati e decorativi di colore bianco panna. Le foglie sono ovate, appuntite con una leggera peluria.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

Penombra

fiorita: primavera-estate

arbustiva

Termperato

Perenne

grande

Europa,Asia,America del nord

esposizione


Può essere esposto sia a mezz'ombra che in pieno sole

fioritura


Fiorisce a fine primavera

letteratura


L'etimologia del nome deriva dal greco 'phileo', io amo e 'adelphos', fratello, in riferimento ai molti stami, secondo altri ai numerosi rami che si intrecciano tra di loro. Il nome specifico 'coronarius', simile a corona, allude senza dubbio ai numerosi stami.

storia


viene chiamato volgarmente "fiore d'angelo" oppure "gelsomino della Madonna".

segnalazioni


concimazione


Non ha bisogno di concimazione

irrigazione


Necessaria solo per le piante giovani

potatura


Si eliminano i rami vecchi dopo la fioritura

malattie


Possibile la presenza di coleotteri afidi e funghi,curabili con appositi medicinali

particolarità


E' una pianta molto adattabile alle condizioni ambientali ed è resistente all'inquinamento e ai parassiti. Non necessita di cure particolari.

temperatura


Pianta resistente alle basse temperature, non sopporta il caldo eccessivo

substrato


Torba e sabbia Non ha esigenze particolari

propagazione


Si possono usare sia il metodo della margotta,sia quello della talea(luglio-agosto)

clima


Termperato

durata


Perenne

origine


Europa,Asia,America del nord