Celastraceae

evonimo alatus

Euonymus alatus

evonimo alatus

Euonymus alatus

Arbusto resistente di coltivazione semplice. Il fogliame è deciduo, ed i rami sono provvisti di una corteccia con costolature che ricordano delle ali, le foglie sono di forma ovale e di colore verde scuro, che in autunno diventa rosso vivace, i frutti sono invece color porpora ed i semi scarlatti.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

Penombra

fiorita: primavera-estate

arbustiva

Temperato

Perenne

media

Europa,Asia

esposizione


Possono essere esposti a mezz'ombra o a qualche ora di pieni raggi solari

fioritura


I piccoli fiori non sono significativi da un punto di vista ornamentale, sono composti da 4 petali bianco-verdi, e compaiono in maggio-giugno a fianco delle foglie dei nuovi rami.

storia


Questa pianta viene chiamata volgarmente "Fusaggine", in riferimento all'uso antico che si faceva del legno, dal quale si ricavava appunto materiale legnoso per realizzare i fusi da filare: Possiamo setirla chiamare anche "Cappello da prete", che in dialetto lombardo, si riferisce alla forma e al colore dei frutti.

concimazione


Si usa concime organico se coltivate in terra;in vaso occorre usare concime ternario;nel periodo di crescita utilizzare anche fertilizzante liquido

segnalazioni


irrigazione


Deve essere annaffiato soltanto nei periodi di siccità o naturalmente per le piante che sono coltivate in vaso.

potatura


Bisogna cimare i germogli principali un anno dopo averlo piantato, specialmente per le siepi.

malattie


E' soggetto a malattie fungignee, mal bianco, e cocciniglia. Il fungo Armillaria mellea, che sarebbe il comune chiodino, può causare marciumi radicali che inficiano la salute della pianta. Le larve dei lepidotteri possono danneggiare il fogliame e vanno debellate con appositi insetticidi.

particolarità


Sono molto ornamentali per i frutti a capsula Non richiede cure particolari

temperatura


Resistente alle temperature sia basse che alte

rinvaso


A seconda dello sviluppo delle piante si effettua nel periodo primaverile.

substrato


Si adatta bene a qualsiasi tipo di terreno, l'importante è che sia ben drenato. Per la coltivazione in vaso il terriccio deve essere commposto da: 1/3 di terra fertile, 1/3 di torba ed 1/3 di sabbia o pietra pomice per migliorare il drenaggio.

propagazione


Avviene ad agosto- settembre per talea semilegnosa. Le nuove piantine si mettono a dimora il secondo anno.

clima


Temperato

durata


Perenne

origine


Europa,Asia
evonimo fortunei
Euonymus fortunei
evonimo japonicus
Euonymus japonicus
evonimo latifolius
Euonymus
evonymus
Evonymus Europaeus
viburno
viburnum
nandina
Nandina