Ericaceae

gaulteria

Gaultheria

gaulteria

Gaultheria

Pianta arbustiva, sempreverde, rustica, la cui altezza varia dai 10 cm. a 1,5 m. Presenta infiorescenze orceolate, simili a quelle dei mirtilli, cui seguono bacche molto ornamentali. La specie Gaultheria adenothri ha portamento strisciante con fogliame verde scuro e cuoioso con fiori bianco-rosa che danno origine a bacche rosse leggermente pelose; la G.Antipoda è una specie con le foglie spesse ovate oppure oblunghe a margini finemente dentati, i fiori sono bianchi a cui fanno seguito bacche globose bianche o rosse; la G.shallon possiede rami eretti, foglie ovate, cuoiose e fiori rosa o bianchi che danno origine a bacche color porpora.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

Ombra

fiorita: primavera-estate

arbustiva

Temperato

Perenne

grande

Asia, Oceania, America.

esposizione


A seconda della specie possono essere esposte a mezz'ombra o in piena ombra

fioritura


Avviene in primavera e in estate

medicina


Ha la proprietà di inibire la trasmissione del dolore, è febbrifuga, astringente e antidiarroica. Favorisce anche la dilatazione dei bronchi e l'eliminazione renale dell'acqua.

concimazione


Quella di base è costituita da concime complesso; per la coltivazione in vaso è necessario concime complesso per acidofile nella dose di 15 g. per decalitro.

irrigazione


Necessaria per le piante in vaso, le piante giovani e durante periodi di siccità. per gli esemplari in vaso, evitare ristagni di acqua ed attendere che il terreno asciughi tra un'irrigazione e l'altra.

segnalazioni


potatura


In primavera si consiglia di potare i rami troppo fitti,eliminare sempre rami secchi o danneggiati

malattie


Si possono verificare delle macchie fogliari,eliminare le foglie colpite e aggiungere della torba con appositi chelati di ferro

particolarità


Ha fiori a forma di orcio e bacche ornamentali Non ha esigenze particolari

temperatura


Resistente sia alle basse che alle alte temperature. Teme le gelate.

rinvaso


Va effettuata in inverno, in un vaso poco più grande.

substrato


Si consiglia di piantarli in terreni umidi, acidi e torbosi, mai calcarei. Per gli esemplari coltivati in vaso si consiglia di utilizzare un terriccio a base di torba.

propagazione


La propagazione va effettuata con il metodo della talea in luglio e agosto. In primavera le piantine si invasano per poi essere messe a dimora nell'autunno successivo. In ottobre si può procedere con la semina in un substrato torboso; in questo caso la messa a dimora avviene dopo circa 2 anni. Per la specie G.shallon si possono utilizzare anche i polloni radicati.

clima


Temperato

durata


Perenne

origine


Asia, Oceania, America.
genziana
Gentiana kochiana
Solanum capsicastrum
Solanum capsicastrum
kalanchoe
Kalanchoe
calluna
Calluna vulgaris
begonia
Begonia elatior
brunfelsia
Brunfelsia
pieris
Pieris
bocca di leone
Antirrhinum majus
elleboro
Helleborus
euphorbia milii
Euphorbia milii