Graminaceae

graminacee ornamentali

Calamagrostis, festuca,molinia, pennisetum, vulpia

graminacee ornamentali

Calamagrostis, festuca,molinia, pennisetum, vulpia

Vi sono 400 generi e 2500 piante nella famiglia delle graminacee, e hanno un utilizzo ornamentale molto importante; l'altezza può variare dai 4 cm. ad 1 m. secondo la specie. Sono piante di facile coltivazione talvolta arbustive altre arboree che presentano caratteistiche morfologiche simili. L'apparato radicale è costituito da radici accessorie, il fusto presenta nodi ingrossati e ben visibili ed internodi cilindrici quasi sempre cavi. In corrispondenza di ogni nodo si origina una foglia senza picciolo che avvolge e ricopre il fusto con i suoi margini. I fiori sono solitamente riuniti in spighette che sono composte da uno o più fiori e raggruppate a formare delle in fiorescenze di due tipi: spiga e pannocchia. Una delle più coltivate è Calamagrostis canadensis con foglie verde azzurro lunghe e strette che sono ruvide al tatto e fiori biancastri riuniti in spighe. La Festuca glauca<7i> con foglie setose e piccole pannocchie di color porpora.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate

cespugliosa

Temperato caldo

Perenne

grande

Europa,Africa

esposizione


Dev'essere esposta ai raggi diretti del sole.

fioritura


Avviene nei mesi estivi

concimazione


E' molto importante all'impianto,e nella coltivazione in vaso,dove si utilizza concime complesso

irrigazione


Annaffiatura sopratutto al principio, regolare nel periodo primavera-estate,ridotta in autunno-inverno

segnalazioni


potatura


Prima che si formino i semi,occorre tagliare la pianta alla base

malattie


Possibili insetti terricoli da eliminare con appositi medicinali,limacce e roditori con esche,parassiti e batteri semplicemente con appositi prodotti

particolarità


I fiori sono presenti da maggio ad agosto Non richiedono cure particolari

temperatura


La maggior parte delle specie sono resistenti sia alle basse che alle alte temperature

rinvaso


Avviene nel periodo primaverile

substrato


Non ha esigenze particolari Nessuna esigenza specifica per quanto riguarda il terreno

propagazione


Si effettua in primavera attraverso la semina,per alcune speci si ricorre alla divisione dei cespi in autunno

clima


Temperato caldo

durata


Perenne

origine


Europa,Africa
bardana
Arctium lappa
betulla
Betula pendula
Sparto pungente
Ammophila arenaria
miscanthus
Miscanthus
Ciliegio da frutto
Prunus avium
Festuca o Paleo delle pecore
Festuca ovina
lavanda
Lavandula angustifolia
cotoneaster
cotoneaster
Forasacco
Hordeum murinum
Veronica
Veronica