Orchidaceae

scarpetta di venere

Cypripedium,paphiopedilum

scarpetta di venere

Cypripedium,paphiopedilum

L'altezza varia a seconda della specie; i fiori, con il caratteristico labello a forma di scarpetta la rendono molto ornamentale. La coltivazione è medio-facile. I fiori hanno spesso un aspetto ceroso, i colori sono molto vari con sfumature e maculature particolari.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

luce media

fiorita: primavera-estate

erbacea

Temperato

media

Asia,Europa,America del nord

esposizione


Può essere esposta in ombra parziale, per le specie che vivono in casa è necessario garantire una buiona luminosità.

fioritura


A fiori gialli con macchie striate rosa

arte


Si stanno inoltre diffondendo un discreto numero di ibridi artificiali, tutti recentissimi,

medicina


in omeopatia è usata per curare le insonnie infantili, inoltre, è usata come blando sedativo o coadiuvante per la cura di lievi forme irritative dello stomaco. La parte utilizzata come droga è il rizoma.

storia


il nome scientifico Cypripedium deriva dal greco cupris = Cipride che era il soprannome di Venere, e pediìon = calzatura, quindi = Scarpetta di Venere, naturalmente per la forma caratteristica del labello. Il nome esatto, infatti, sarebbe Cypripedilon, ma Linneo scrisse erroneamente Cypripedium.

concimazione


All'impianto con della sostanza organica,e nei mesi estivi insieme all'irrigazione si aggiunge concime liquido

irrigazione


Dipende dalla specie,alcuni gradiscono umidità senza però eccessi d'acqua,altri gradiscono annaffiature per tutto l'anno

potatura


Si eliminano le parti danneggiate e i fiori appassiti

segnalazioni


malattie


Possibile presenza di afidi,e possibilità di marciumi radicali,il primo curabile con appositi medicinali,per il secondo,sospendere l'annaffiatura

particolarità


Le infiorescenze ricordano la forma di una scarpetta Non necessita di cure particolari

temperatura


Vi sono specie resistenti e specie che tollerano meno il freddo, seguire le indicazioni del produttore, alcune di esse richiedono la coltivazione in serra.

rinvaso


in primavera ogni 1-2 anni

substrato


Il terreno deve essere fertile tendenzialmente umido e ben drenato, ottimo un miscuglio di terra, torba, pomice e perlite.

propagazione


In primavera con il metodo dei rizomi

clima


Temperato

origine


Asia,Europa,America del nord
orchidea Paphiopedilum henryanum
Paphiopedilum henryanum
acidanthera
Acidanthera ixioides
Schlumbergera x buckleyi
Schlumbergera x buckleyi
stella di natale
Poinsettia
piante succulente
Aeonium, cotyledon, crassula, dudleya, sedum,sempervivum
Bryonia dioica
Bryonia dioica
Coleus
Coleus blumei
Alstroemeria aurantiaca
Alstroemeria aurantiaca
agerato
ageratum
Smicrostigma viride
Smicrostigma viride