Cactaceae

ariocarpus

Ariocarpus

ariocarpus

Ariocarpus

Cactacea di bassa statura con fusto molto corto; spesso crescono semi-interrate, emergendo soltanto per pochi centimetri. Presenta grandi tubercoli duri, appiattiti, che li rende simili a foglie; sono di colore verde-grigio, privi di spine, riuniti a rosetta con l'estremità esterna arrotondata. Producono grandi fiori appariscenti di colore rosa, più o meno intenso. Solitamente sviluppa una grande radice carnosa, che può essere di dimensioni maggiori della parte aerea

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

luce intensa

fiorita: primavera-estate

cactacea

Tropicale

Perenne

media

Stati Uniti meridionali (Texas) e Messico

esposizione


Gradiscono le posizioni in pieno sole, ma ombreggiarle leggermente nei periodi più caldi di agosto. In inverno vanno ricoverate in casa, o comunque in luogo protetto dal freddo intenso e dall'eccessiva umidità ambientale

fioritura


In primavera presenta fiori bianchi, rosa o porpora che spuntano al centro della pianta.

arte


Queste piante hanno una crescita lenta che va rispettata, senza fozature o iperconcimazioni

concimazione


Nel periodo vegetativo è bene fornire alla pianta del concime specifico per cactacee ogni 15-20 giorni con l'acqua delle annaffiature

irrigazione


Si consiglia di fornire piccole quantità d'acqua ad intervalli regolari di 15-20 giorni, da marzo a ottobre, evitando la siccità prolungata, ma cercando anche di lasciar asciugare leggermente il terreno tra un'annaffiatura e l'altra. Con l'arrivo dell'autunno le annaffiature vanno drasticamente ridotte

segnalazioni


malattie


Prestare molta attenzione a cocciniglia, acari e afidi, che possono compromettere seriamente la crescita della pianta

particolarità


Particolare cura va posta nella scelta del vaso, che deve essere abbastanza profondo e capiente. Attenzioni anche alle temperature ed ai ristagni idrici

temperatura


Minima di 6°-8° C se tenute a secco; in ogni caso meglio qualche grado in più. In vegetazione gradiscono l'aria umida ed il fresco della notte

rinvaso


utilizzare un vaso solo leggermente più ampio del precedente

substrato


Gli ariocarpus amano i terreni particolarmente calcarei, leggeri e molto ben drenati. E' opportuno utilizzare un buon terriccio bilanciato mescolato a sabbia e a ciottoli calcarei, cercando di porre sul fondo del vaso uno strato di materiale grossolano per evitare dannosi ristagni idrici

propagazione


Tramite semina: seminare i piccoli semi in primavera o in estate, in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, mantenendo il terriccio umido fino a germinazione; le nuove piantine vanno mantenute in luogo protetto dal freddo e dal sole per almeno due anni prima di poter essere poste in vaso singolo; la prima fioritura avverrà dopo parecchi anni, perchè ha una crescita molto lenta. In primavera si possono prelevare opercoli interi da utilizzare come talee

clima


Tropicale

durata


Perenne

origine


Stati Uniti meridionali (Texas) e Messico
Bolivicereus saimapatanus Card.
Bolivicereus saimapatanus Card.