X

descrizione generale

Arbusto o piccolo albero di altezza 5-6 m e diametro di 2-3 m, con fillodi lanceolati, lunghi 8-l2 cm. I capolini fiorali sono riuniti in pannocchie. I legumi sono appiattiti e lunghi 8-10 cm

esposizione

Richiede molta illuminazione quindi deve essere esposta a pieno sole, in posizioni abbastanza protette

fioritura

Avviene continuamente dalla primavera fino ad ottobre. Fiori giallo pallidi in racemi

concimazione

Da concimare ogni 2 settimane, da maggio ad agosto, con fertilizzante liquido per piante fiorite

irrigazione

Si annaffiano moderatamente in autunno ed inverno e abbondantemente in primavera ed estate

potatura

Non è richiesta alcuna potatura, ma se le piante coltivate in serra si vogliono mantenere di taglia ridotta si può effettuare una cimatura dopo la fioritura, in autunno

malattie

Molto resistente,difficilmente attaccata da malattie

particolarità

Molto invadente; a volte considerata infestante, perchè si adatta molto bene a colonizzare terreni ardui. Inoltre ha un apparato radicale molto forte, non consigliato in piccoli giardini, perchè può danneggiare le condotte interrate

temperatura

si adatta bene a zone dal clima temperato. Durante l'inverno sopporta bene anche temperature di poco inferiori agli 0°C.

rinvaso

Ogni qual volta le radici hanno completamente riempito il vaso, in primavera, preferibilmente ad aprile, all'incirca ogni due anni

substrato

E' bene usare una miscela da vaso non calcarea, fatta in parti uguali di terriccio di foglie e torba

propagazione

Tramite semi in aprile, in recipienti riempiti con la composta adatta, alla temperatura di 16° C. Appena le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate si ripicchettano singolarmente in vasi di 8 cm, riempiti con la composta; in seguito si rinvasa quando le piante hanno raggiunto uno sviluppo sufficiente e si pongono a dimora. Si può, inoltre, moltiplicare per talea, prelevando i rametti lunghi 5-10 cm, muniti di una porzione del ramo portante. Le talee si piantano in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali, in letto caldo, alla temperatura massima di 16°-18 °C. Una volta radicate si trasferiscono, ad una ad una, in vasi e si opera come nel caso della moltiplicazione mediante seme

NOMENCLATURA

Acacia retinodes
Leguminosae
acacia retinodes

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: primavera-estate

arbustiva

Tropicale

Perenne

grande

Oceania

Tra le piante di:

ciaociao

Foto Dagli Album