Bromeliaceae

billberigia

Billbergia

billberigia

Billbergia

Pianta sempreverde costituita da una densa rosetta di spesse foglie carnose, di colore verde scuro, rigide e seghettate, che crescono verso l'alto. Dal centro della rosetta cresce una lunga spiga di fiorellini di colore che può variare dal rosa al viola scuro, dal giallo al rosso; molte varietà presentano brattee vivacemente colorate che ricoprono completamente lo stelo floreale. In autunno produce bacche rigide che contengono alcuni semi

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

luce media

eretta

Tropicale

Perenne

media

Originaria dell'America meridionale, e, in particolare, del Brasile

esposizione


Preferisce luoghi molto luminosi, ma non il diretto contatto con i raggi del sole

fioritura


In primavera

concimazione


Fornire concime per piante verdi ogni 10-15 giorni con l'acqua delle annaffiature

irrigazione


Necessitano di una buona quantità di umidità ambientale, quindi è bene annaffiarle spesso con piccole quantità d'acqua, lasciando asciugare leggermente il substrato tra un'annaffiatura e l'altra. Si consiglia di vaporizzare spesso le foglie con acqua distillata e di porre la pianta in un sottovaso riempito con argilla espansa, che va lasciata sempre umida

potatura


Non è necessaria alcuna potatura

malattie


Solitamente non viene attaccata dai parassiti, occasionalmente può essere colpita da afidi e da cocciniglie

particolarità


Evitare di posizionare la pianta in zona troppo ventilata ed i ristagni d'acqua. Oltre la normale pulizia delle foglie non richiedono cure particolari

temperatura


La temperatura ideale di coltivazione si aggira intorno ai 15°C, quindi, in estate, è bene porle all'esterno, all'ombra, in luoghi ben ventilati e protetti dal sole e dalla calura; in inverno si ricoverano in casa, possibilmente lontano da fonti di calore e al riparo dagli spifferi

rinvaso


Quando necessario indicativamente verso fine maggio inizio giugno

segnalazioni


substrato


Necessita di un buon terreno ricco e molto ben drenato; si consiglia di utilizzare del terriccio universale bilanciato, mescolato ad una piccola quantità di sabbia. Sul fondo del vaso porre uno strato di ghiaia o di argilla espansa per favorire il drenaggio

propagazione


Le billbergie solitamente producono polloni basali, che si possono staccare dalla pianta madre in primavera; le nuove piante vanno subito rinvasate in contenitori singoli. In estate e in primavera si possono seminare i semi ancora freschi; il semenzaio va mantenuto umido in posizione protetta dal freddo e dal sole

clima


Tropicale

durata


Perenne

origine


Originaria dell'America meridionale, e, in particolare, del Brasile
cereus jamacaru
Cereus jamacaru
Allium schoenoprasum
Allium schoenoprasum
bougainvillea bonsai
bougainvillea
biancospino
crataegus
aconitum
aconitum
columnea gloriosa
columnea gloriosa
abelia
Abelia
ceratostigma
ceratostigma plumbaginoides
Bergenia
Bergenia
camedrio
dryas