X

NASA

lemiepiante  glossario-10983 nasa.htmlNel 1980 la NASA effettuò uno studio sulle <b>proprietà</b> di alcune pi

Nel 1980 la NASA effettuò uno studio sulle proprietà di alcune piante d'appartamento, si scoprì che molte specie di piante potevano eliminare sostanze inquinanti dall'atmosfera di locali chiusi a tenuta stagna. La Landscape Contractors of America, un'associazione statunitense di vivaisti e floricoltivatori, cofinanziò uno studio per valutare la capacita di alcune tra le più apprezzate e diffuse piante da interni di rimuovere sostanze niocive dall'aria.

Molte piante insomma possono essere un'arma importante nella lotta contro i livelli aumentanti di inquinamento atmosferico tipico degli ambienti chiusi.

Durante questo studio, ogni specie di pianta è stata sigillata in un alloggiamento di plexiglass in cui sono stati ignettati prodotti chimici dannosi (formaldeide, benzene, tricloroetilene ecc.). Successivamente, per approfondire ulteriormente questi studi, la NASA creò la "biocasa", un prototipo di abitazione ermeticamente isolato e costruito con materiali sintetici che effettivamente dava sintomi di intolleranza (bruciore agli occhi, ed alla gola e difficoltà respiratorie) alle persone che vi entravano. I ricercatori prelevarono alcuni campioni d'aria sia prima sia dopo aver introdotto delle piante d'appartamento. Le analisi dell'aria effettuate dopo diversi giorni dimostrarono un effettiva riduzione delle sostanze volatili nocive. Le persone che entrarono nella casa sperimentale dopo la permanenza delle piante non accusavano più gli stessi spiacevoli sintomi. Le piante possono diventare così una componente molto incisiva nel processo di purificazione dell'aria di ambienti chiusi.
Questa fù una scoperta importantissima, le piante d'appartamento, oltre a rallegrare ed abbellire le case, possiedo anche la proprietà di migliorarne l'aria che respiriamo.