X

lombrico

lemiepiante  glossario-11623 lombrichi.html<p>I lombrichi sono dei <b>lavoratori </b><b>della terra</b> in picco

I lombrichi sono dei lavoratori della terra in piccolo, sono i più importanti collaboratori del coltivatore; lo aiutano a mantenere sano e florido il terreno.

Questi anellidi scavano il terreno in profondità per metri e metri, ingurgitando terra e rifiuti organici, espellendoli sotto forma di mucchietti di fertilissimo humus. Tutto il loro corpo è un lungo canale intestinale che va a formare preziosissimi complessi umo argillosi.

I muchietti di escrementi di lombrico contengono alte concentrazioni di elementi nutritivi. L'infaticabile lombrico garantisce con il suo sistema di canali una buona aerazione del suolo, i suoi numerosi cunicoli servono a distribuire l'acqua piovana; anche le radici delle painte si insinuano in questi passaggi già pronti le cui pareti sono ricoperte delle migliori sostanze nutritive.

 

I lombrichi sono animali domestici. Ci sono molte specie diverse ma per l'agricoltura sono speciali i lombrichi rossi del letame Eisenia foetida e i lombrichi campestri Lombricus terrestris. Sono delle vere e proprie vanghe viventi che risparmiano molta fatica al coltivatore il quale li dovrebbe trattare come una mandria di bestiame, come animali donmestici da curare e nutrire  bene perchè possano rendere altrettano bene. Nei terreni appena convertiti al metodo naturale o in quelli di cattiva qualità, vale la pena impiantare un allevamento.

L'ALLEVAMENTO DEI LOMBRICHI

Si prepara una cassa  di legno da collocare nell'orto o in cantina. lo strato inferiore deve essere preparato con dellla paglia o foglie, poi nel contenitore immettiamo stallatico e rifiuti organici, spruzzare il tutto con acqua piovana calda per inumidire. A questo punto si copre la cassetta con della tela o assi in legno e si insediano i lombrichi comprati o raccolti da un'altro giardino.

I lombrichi andranno nutriti regolarmente  con resti di aglio, cipolla, fondi di caffè, bucce di frutta e cartone inumidito. Dopo 6 mesi circa si potrà popolare il terreno con la nostra colonnia di instancabili vermi.