X

rampicanti

Tipologia di piante non in  grado d" alt="lemiepiante glossario-11676 rampicanti.html

Tipologia di piante non in  grado d" />

Tipologia di piante non in  grado di mantenersi erette, che quindi cercano sostegno su altre piante, sulle rocce, sul terreno o a vicenda. In alcuni casi ricoprono completamente gli oggetti a ciu si appoggiano e possono avere anche questa funzione per nascondere architetture sgradevoli.

TUTORI, SOSTEGNI, LEGATURE

Il tipo di supporto da offrire a queste piante dipende da come crescono. Alcune si arrampicano con aculei rivolti verso il basso, altre mediante viticci prensili che possono essere o peduncoli fogliari  modificati in cirri  (Ad esempio per la (Clematide) o steli modificati (come nel caso della Vite). Altre ancora ricorrono a radici aeree modificate, estremamente efficaci come l'edera e alcune altre specie autobarbicanti. Queste ultime possono attaccarsi a qualsiasi superficie, a loro piacimento, e finiscono per essere davvero distruttive per le murature.

Tutte le altre specie hanno bisogno di fili di sostegno e graticci per aiutare l'arrampicta sulla superficie.

Le canne di bambù sono sostegni sottili e leggeri molto sfruttati a questi scopi, devono essere proporzionati alla pianta ma non eccessivamente vicino al colletto.

Altri supporti sono i tralicci che devono essere costantemente controllati, curati, difesi dai danni dell'umidità e della ruggine, sopratutto quelli in legno e in ferro.

Le legature migliori sono fatte utilizzando la rafia, il legaccio deve essere lasciato piuttosto largo, il tipo ottimale di legatura è quello ad "8".