X

potatura

La POTATURA è un' operazione che consiste , principalmente, nel taglio di porzioni più o meno lunghe di rami, secondo particolari regole.

La potatura è l'insienìme delle pratiche aventi lo scopo di regolare , mediante opportuni tagli dei rami, il modo di vegetare, di fiorire e di fruttificare delle piante.
La potatura ha obbiettivi differenti secondo i casi. Quella delle piante da frutto ha lo scopo di abbreviare lo stadio improduttivo delle piante giovani, di favorire uno sviluppo più uniforme e razionale, di garantire una produzione più costante e di qualità migliore.
la POTATURA DI FORMAZIONE si esegue per far assumere la forma desiderata ad una pianta d'allevamento.
la POTATURA ORNAMENTALE si compie con lo scopo di far assumere alla chioma un aspetto ornamentale. E' molto diffusa nei giardini all'Italiana.
la POTATURA DI RIFORMA che si effettua su piante trascurate per anni per ridar loro una forma più appropriata.
la potatura verde si compie durante il periodo di vegetazione, quando la pianta possiede le foglie.

Le piante che più spesso vengono potate sono gli alberi fruttiferi in genere, compresa la vite, gli alberi ornamentali, le siepi e le rose.

Le operazioni o interventi di potatura in senso lato sono numerosi; si deve però tener presente che quelli predominanti consistono nel taglio di diverse parti delle piante.
Il taglio o soppressione delle ramificazioni principali è un intervento drastico cui si ricorre in occasioni straordinarie come il . Il raccorciamento delle branche si rende necessario più di frequente, per contenere lo sviluppo della pianta entro certi limiti, imposti dalla disponibilità di spazio, oppure da precise esigenze produttive, come potremo meglio vedere in seguito. La , parti meno importanti di pianta inseriti nelle branche, è una delle operazioni più comuni.
Ancora più frequente è il racorciamento dei rami stessi che è l'operazione meno difficile e rischiosa per un amatore poco esperto.