X

Bocca di leone: il capriccio

lemiepiante  links Il-linguaggio-dei-fiori Bocca-di-leone:-il-capriccio ca_5383.html<p> </p>
<p> </p>
<p style

 

 

Il nome "bocca di leone" deriva dall'aspetto del fiore, che ricorda per un verso una bocca, per l'altro un naso di animale.

La tradizione lo considera da sempre il fiore del capriccio; nel medioevo, infatti, le ragazze erano solite ornarsi i capelli con questi fiori per rifiutare i corteggiatori non desiderati. Per questo la valenza generalmente riconosciuta alla bocca di leone

è di indifferenza e disinteresse.