X

Pervinca: il dolce ricordo

 

E' stato il fiore prediletto di Jean Jacques Rosseau. Cresce spontaneamente quasi in tutta l'Europa. Presso i Celti, la pervinca era particolarmente cara agli stregoni, che la utilizzavano per confezionare pozioni ed infusi. In alcuni Paesi, i suoi fiori venivano sparsi davanti agli sposi come gesto benaugurante; in altre regioni, i suoi rami venivano incrociati per ricavarne corona da porre sulle tombe.

Il valore simbolico della pervinca ?egato al ricordo; regalare una pervinca esprime il desiderio di lasciare e conservare un dolce ricordo.