X

innamorarsi del proprio giardino...




















Con una meta che si moltiplica nel tempo e col tempo diviene ancor più irraggiungibile, si stimolano gli interessi, si accendono le curiosità.
Potersi occupare di un giardino è un dono che sfama appetiti estetici e creativi mantenendo sempre le mani per terra.
Curarsi delle piante è come avere a che fare con esseri viventi che mai conoscono padrone, le piante sono esseri liberi, sempre e per sempre.
 
In un giardino  si può avere uno dei piaceri più rari da trovare in qualsiasi campo, quello di essere liberi di "provare a fare". Questo è di per sè un divertimento, i risultati poi verranno....
Ciascuno di noi ha nel cuore un giardino inespresso, che può essere lo specchio dei suoi desideri, suggestionato da incontri che hanno lasciato traccia di gioia negli occhi, inebriato le narici. In ogni fiore ed ogni foglia ogniuno può trovare una grazia.

Le piante sono organismi che bevono, mangiano, respirano, riposano, essendo organismi semplici hanno anche la capacità di resistere alle avversità riducendo la loro vita a poco, se intuisci le loro carenze e trovi il giusto aiuto restituisci loro una nuova vigorosità e bellezza.