X

ANGELICA: benessere intestinale

lemiepiante  links Star-bene-con-le-piante ANGELICA:-benessere-intestinale ca_7090.html<strong>DESCRIZIONE</stroAngelica Arcangelica
DESCRIZIONE: Pianta originaria del nord Europa, ombrellifera alta sino a due metri, biennale. Il fusto è robusto e glabro con folgiame verde ovato frastagliato e dentato. I fiori sono giallo-verdastro con la forma ad ombrello; la radice ha la forma ritorta ed emana un forte sapore aromatico. Può essere coltivata ma cresce anche in maniera spontanea. Per la coltivazione bisogna preparare un substrato non argilloso ed esporla al sole diretto. Annafiare abbondantemente.

DROGA: la radice

SOSTANTE CONTENUTE E PRINCIPI ATTIVI: tannino, resine, acidi aromatici, sostanze zuccherine e amare.

PROPRIETA' ED UTILIZZO: La parte che viene utilizzata con finalità depurative è la radice.
E' dotata di ottime proprietà antispastiche, agisce su coliti, spasmi intestinali e dolori. Ha un'azione tonicizzante, digestiva e calmante. Buona per calmare i doli legati al ciclo mestruale ed il mal di testa. L'infuso aggiunto all'acqua del bagno, aiuta a combattere i dolori muscolari, reumatici e nevralgici. In cucina viene usata nella preparazione di dolci e liquori.

CURIOSITA': Conosciuta fin dall'antichità Dioscoride, nel I sec. a.C, la consigliava come antiacido, spasmolitico e carminativo. I romani la utilizzavno per aromatizzare i liquori. viene denominata anche "erba degli angeli"; la leggenda vuole che si stato proprio l'arcangelo Raffaele a suggerirne l'uso agli uomini.