X

BETULLA: per eliminare l'acqua

lemiepiante  links Star-bene-con-le-piante BETULLA:-per-eliminare-l-acqua ca_7092.html<strong>DESCRIZIONE</stronbetulla pendula
DESCRIZIONE: Albero dal portamento colonnare, dai rami sottili e dalla caratteristica corteccia biancastra; può raggiungere i 25 metri di altezza. Le foglie sono aguzze a forma di rombo; i fiori maschili appaiono in aprile, raccolti in amenti lunghi e pendenti, quelli femminili sono più corti. Viene coltivata nei giardini a scopo ornamentale, ma cresce spontanea nelle zone montane dell'Europa settentrionale.

SOSTANZE CONTENUTE E PRINCIPI ATTIVI: La corteccia contiene tannino, una sostanza chiamata betullina, resina e flavonoidi (iperoside).

PROPRIET ED UTILIZZO: Questa pianta possiede principalmente proprietà filtranti, viene infatti usata per combattere la ritenzione idrica. Le foglie essicate al sole possiedono proprietà diuretiche ed antiartritiche perchè contengono dei particolari flavonoidi. Una cura di betulla è utile nel trattamento dei dolori reumatici e della gotta, della cistite, dei reumatismi, ed ha un'azione preventiva sulla formazione di calcoli urinari perchè favorisce l'eliminazione dei cloruri e dell'acido urico. Se ne consiglia il consumo come tintura o infuso. Per un uso cosmetico, con un decotto miscelato con olio di oliva, si possono effettuare frizioni per contrastare la caduta dei capelli; se mescolato con la farina se ne ricavano compresse contro la cellulite, l'infuso è anche un tonico per la pelle del viso troppo grassa.

CURIOSITA': Per gli sciamani siberiani è l'albero cosmico, probabilmente per il colore argeneo del tronco e la resistenza al freddo. In passato era considerato l'albero per eccellenza dei malati di reumatismi; si consigliava a questi poveri pazienti di dormire su un letto di rami di Betulla.