X

MELISSA: digestiva, stimolante cutaneo

lemiepiante  links Star-bene-con-le-piante MELISSA:-digestiva,-stimolante-cutaneo ca_7192.html<strong>DESCRIZIONMelissa officinalis
DESCRIZIONE: Pinta perenne, odorosa, dal portaamento cespuglioso con rizoma orizzontale e fusto eretto ramificato alla base e provvisto di peli setolosi particolarmente addensati in corrispondenza dei nodi. Le foglie sono picciolate, ovali, di colore giallo-verdastro, con un caratteristico profumo di limone da cui deriva il nome volgare "cedronella". I fiori possiedono un calice peloso e tuboloso, sono di colore giallastro per poi trasformarsi in bianco-rosati dopo la fecondazione. Il frutto ?etrachenio, e contiene semini bruni. E' presente allo stato spontaneo in zone dal terreno asciutto e soleggiato.

DROGA: le foglie e le sommit?iorite.

SOSTANZE CONTENUTE E PRINCIPI ATTIVI: OLIO ESSENZIALE (CITRONELLALE e GERANIALE), GLUCOSIDI, FLAVONOIDI, AMIDO, TANNINI, SOSTANZE AMARE.

PROPRIETA' ED UTILIZZO: ANTISPASMODICO, TOMACHICO, ANSIOLITICO, SEDATIVO, CARMINATIVO. Si consuma in infuso o vino per curare il senso di vertigini, il nervosismo e stimolare l'appetito. In ambito culinario si possono utilizzare le foglie: per sostituire il limone nei liquori, nelle frittate, nelle minestre ed insalate; anche per aromatizzare latte e vino.

AVVERTENZE: non presenta controindicazioni se sono rispettate dosi e modalit?i somministrazione correte. Non abbinare a farmaci con azione sedativa.

CURIOSIT: Con la Melissa viene fatto il liquore dei freti benedettini "Chartreuse", ed anche "l'acqua di Melissa" delle suore carmelitane francesi. Nelle tradizioni popolari erano usati i suoi rami per tenere lontani i parassiti dagli armadi e profumare la biancheria. I fiori sono molto ricercati dalle api e danno un miele eccellente.