X

PRUGNOLO: astringente, antiemorragico

lemiepiante  links Star-bene-con-le-piante PRUGNOLO:-astringente,-antiemorragico ca_7219.html<strong>DESCRIZIONEprunus spinosa
DESCRIZIONE: Alberello o arbusto perenne, con rami contorti e spinosi. Le foglie sono lanceolate e dentante, i fiori compaiono in primavera, precedendo le foglie, sono singoli, ravvicinati, con peduncolo corto, di colore bianco punteggiato di rosa. Il frutto è una drupa che inizialmente è verdognola per poi divenire blu scura ed essere ricoperta da una pruina cerosa. Cresce diffusamente in Europa, solitamente lungo le siepi e tra la boscaglia.

DROGA: i frutti maturi, le foglie seccate e tostate, i fiori prima che si schiudano.

SOSTANZE CONTENUTE E PRINCIPI ATTIVI: TANNINO, GLICOSIDI FLAVONICI, ACIDI ORGANICI, ZUCCHERI, COLORANTI e VITAMINA C, contenute nei frutti.

PROPRIETA' ED UTILIZZO: I frutti hanno un effetto molto ASTRINGENTE, sono impiegati per la cura dei REUMATISMI, e per DEPURARE IL SANGUE. Sono ottimi contro le malattie da raffreddamento e per le INFIAMMAZIONI della bocca. In decotto si usano contro la DIARREA, mentre l'infuso dei fiori ha effetto LASSATIVO. La polpa dei frutti, applicata sul viso ha un effetto astringente. In cucina i frutti sono impiegati in marmellate e sciroppi, oltre che nella preparazione di grappe aromatiche.

AVVERTENZE: Cortrccia, foglie e fiori producono acido cianidrico, quindi vanno somministrati solo dietro prescrizione medica, nel rispetto scrupoloso delle dosi.

CURIOSITA': Il Pruno ha ispirato molti proverbi: "ogni pruno fa siepe", cioè il frutto serve ed ha la sua importanza; "stare sui pruni" significa sentirsi a disagio perchè sinonimo di spina; "sa distinguere il pruno dal melarancio" per dire che si sa distinguere il buono dal cattivo.